ASP.NET

ioProgrammo : Internet of Things con Netduino e Web “real time” con SignalR !

4426.4-181g_0E484465

Questo mese su “ioProgrammo” (n. 181 Dicembre 2012) ci sono addirittura due mie articoli dedicati rispettivamente all’Internet Of Things e SignalR.

Nel primo, viene affrontata l’analisi dell’Internet Of Things, un neologismo che si basa sulla condivisione e lo scambio attraverso la rete Internet delle informazioni provenienti dai più svariati sistemi embedded nel mondo, tutto attraverso un’applicazione pratica con Netduino.

Nel secondo, vengono analizzate le principali tecniche utilizzate per la realizzazione di applicazioni Web “real-time”, dalla teoria ad un’applicazione pratica che fa uso della libreria open source SignalR.

La mia raccomandazione di sempre…non perdetevelo !

Advertisements

ASP.NET 4 : video corsi gratuiti dalla Pluralsight

Sul sito ufficiale di ASP.NET sono stati messi a disposizione una serie di corsi gratuti su ASP.NET 4 Web Forms ed ASP.NET MVC 3 da parte della Pluralsight, società di formazione partner della Microsoft.

Ovviamente tutti rigorosamente in lingua inglese ma penso che ne valga la pena seguirli. E’ necessario il plugin Silverlight per la loro visione.

Buona visione !

String.Format : “Input string was not in a correct format”

Oggi, nello studiare il funzionamento del metodo GetCallbackEventReference() della classeClientScriptManager in ASP.NET mi sono imbattuto nel seguente errore utilizzando il metodoString.Format :

Input string was not in a correct format

Il codice che ha generato il suddetto errore è il seguente :

string callbackRef = Page.ClientScript.GetCallbackEventReference(this, "args", "ClientCallbackFunction", "");

string callbackScript = String.Format("function MyServerCall(args) {{0};}", callbackRef);

Page.ClientScript.RegisterClientScriptBlock(this.GetType(), "MyServerCall", callbackScript, true);

A che cosa era dovuto il problema ? Banalmente ad una mancanza di un paio di parentesi graffe nel primo parametro della String.Format.

Infatti, utilizzando tale metodo, ho definito il corpo di una funzione JavaScript da immettere nella pagina ASP.NET di ritorno al client. Ovviamente, in JavaScript, le parentesi graffe indicano l’inizio e la fine di un blocco di codice e quindi anche di una funzione, per cui nel mio caso avevo :

“function MyServerCall(args) {{0};}”

come primo parametro di String.Format e dove {0} rappresentava il segnaposto per il contenuto della variabile callbackRef e le altre parentesi graffe indicavano l’inizio e la fine della funzione JavaScript.

Ebbene, poichè le parentesi graffe vengono adottate per definire i segnaposti nel metodoString.Format, se vogliamo introdurre i caratteri “{” e “}” nella stringa stessa è necessario duplicarli, per cui l’errore si risolve riscrivendo il primo parametro di String.Format nel modo seguente :

“function MyServerCall(args) {{{0};}}

In rosso ho evidenziato le parentesi che ho dovuto aggiungere per evitare l’errore.

ASP.NET : TextBox e l’attributo EnableViewState = false

Come sappiamo, il protocollo HTTP è di tipo state-less, ossia senza stato. Ciò vuol dire che non è possibile mantenere delle informazioni di stato tra una richiesta e l’altra, cioè ciascuna richiesta è completamente indipendente dalla precedente.

Con ASP.NET è stato introdotto il meccanismo del ViewState per superare questo limite. Oltre a poter essere abilitato o disabilitato a livello di pagina, è possibile anche gestirlo a livello di singolo controllo attraverso l’attributo EnableViewState.

Ci sono, però, alcuni controlli per i quali, pur settando EnableViewState = false, il loro valore viene mantenuto in seguito ad un Postback. Uno di questi è la semplicissima TextBox. Come è possibile ciò ?

Consideriamo una pagina aspx nella quale abbiamo una TextBox ed un Button.

<asp:TextBox ID="MyTextBox" runat="server" EnableViewState="false"/>
<asp:Button ID="MyButton" runat="server" Text="Click" onclick="MyButton_Click" />

Osserviamo che ho volutamente settato EnableViewState = false per il controllo TextBox. Se visualizziamo la pagina per la prima volta, avremo il seguente risultato.

4520.aspnet_viewstate1_4EBC81F0

Sino a qui non c’è nulla di strano; proviamo però a digitare del testo nella TextBox e cliccare sul bottone in modo da eseguire un Postback alla pagina. Pur non avendo abilitato l’uso delViewState sulla TextBox, il risultato sarà il seguente.

8054.aspnet_viewstate2_53BEBF9F

Come è possibile ciò ? In che modo lo stato del controllo è stato mantenuto pur avendo disabilitato la gestione del ViewState ?

Ebbene, la risposta è semplice; il controllo TextBox fa parte di un gruppo di controlli che implementano l’interfaccia IPostBackDataHandler e per i quali il valore immesso dall’utente viene trasferito attraverso l’header HTTP della richiesta POST al server e non viene immesso nel valore del campo hidden __VIEWSTATE.

Per rendercene conto, consideriamo una parte dell’HTML della pagina appena visualizzata…

<div class="aspNetHidden">
<input type="hidden" name="__VIEWSTATE" id="__VIEWSTATE" value="/wEPDwUJNDQ4MjgxMTgxZGTNOC5r+KAS/pEPhvuwtdjw6Xg+DdjKydHf4P3AT9X6Rw==" />
</div>

<div class="aspNetHidden">

    <input type="hidden" name="__EVENTVALIDATION" id="__EVENTVALIDATION" value="/wEWAwKy+bGFCQL1vtaTBwK4ooke2vLPwEEWgJUPhhabX+TyTbj9KOi3hO+pZVItu7X/OoU=" />
</div>
    <div>
        <input name="MyTextBox" type="text" value="Paolo" id="MyTextBox" />
        <input type="submit" name="MyButton" value="Click" id="MyButton" />

…ed utilizzando Wireshark, analizziamo il contenuto della richiesta HTTP POST eseguita verso il server al momento del Postback.

1385.aspnet_viewstate3_7CE657DD

Come si può osservare, al server viene trasmesso il valore del __VIEWSTATE ed a parte il valore immesso nella TextBox come un normale campo INPUT di una form.

In realtà, però, la proprietà Text della classe TextBox è implementata nel modo seguente.

public string Text
{
 get
 {
  string text=(string)ViewState["Text"];
  return (text==null)? String.Empty : text;
 }
 set
 {
  ViewState["Text"]=value;
 }
}

Ciò vuol dire che in fase di salvataggio e caricamento del valore di Text, comunque viene utilizzato il ViewState, indipendentemente dal fatto che esso sia abilitato o meno. Inoltre, laTextBox implementa il metodo LoadPostData dell’interfaccia IPostBackDataHandler attraverso il quale carica il valore immesso ricavandolo dalla collection dei dati post della form.

bool IPostBackDataHandler.LoadPostData(string postDataKey, 
                                   NameValueCollection postCollection)
{
    // recupera il valore dal ViewState
    string text1 = this.Text;
    // recupera il valore dalla collection post della form
    string text2 = postCollection[postDataKey];
 
    if (!text1.Equals(text2))
    {
        this.Text = text2;
        return true;
    }
    
    return false;
}